Tradizione e modernità

Ho iniziato a praticare in India e sono quindi molto legato agli aspetti tradizionali e spirituali dello yoga, ma sono anche consapevole che la ricerca contemporanea abbia dato un proprio contributo allo studio di quest'arte, una parte del mio percorso formativo ha seguito infatti l'approccio scientifico della scuola “Yoga e Medicina” di Roma. La tradizione mistica ed ascetica originaria ha incontrato la moderna fisiologia, le neuroscienze e la biomeccanica; il frutto di questo incredibile sincretismo è a disposizione di tutti noi.

 

 

Chi può praticare yoga

Yoga è una parola sanscrita che significa sia unione che concentrazione. La sua pratica mira ad armonizzare il nostro corpo, il respiro, il sistema nervoso e la mente in una direzione coerente per creare uno stato di salute, vitalità, calma, lucidità e intuito. Ciò si ottiene praticando lo yoga in combinazione con la respirazione e la concentrazione, in una tecnica chiamata vinyasa.

La pratica dello yoga può essere appresa da chiunque desideri impararlo. Non c'è alcuna barriera di età, salute, sesso o altro. Lo yoga si rivolge alla spinta comune che tutti gli esseri umani hanno: essere felici, conoscere se stessi e realizzare il proprio scopo qui su questo pianeta durante il breve arco della nostra vita.

Le persone arrivano allo yoga per diversi motivi. Alcuni stanno cercando di mettersi in forma e migliorare la propria flessibilità, forza ed equilibrio; alcuni per imparare a rilassarsi e ridurre lo stress; altri per ri-concentrare le loro menti, o come ricerca spirituale. Tutti questi approcci sono leciti. Non si considera nessuno di questi sforzi come mutuamente esclusivo e con la pratica regolare dello yoga, potresti scoprire che ti aiuta su tutti questi livelli; perché è un approccio olistico e globale. Lo yoga non considera il corpo e la mente come distinti, ma come espressioni inscindibili. Può essere un allenamento impegnativo, ma non è un allenamento di fitness.

Il percorso che si compie è specificatamente individuale, lo yoga a volte porta alcune persone a percepire la connessione con qualcosa di più grande, ma concettualizzare ciò che è così intimo mi sembra poco utile.

Qualunque sia la destinazione, il viaggio sarà bellissimo.

 

 

Equilibrio, Flessibilità, Forza

Equilibrio, flessibilità e forza, sono qualità fisiche, mentali e spirituali che possono essere accresciute enormemente grazie alla pratica costante. Equilibrio, flessibilità e forza sono tre aspetti complementari che si alimentano tra loro e sono fondamentali per il benessere e la felicità nella vita.

 

Equilibrio

è lo stato di armonia, calma e stabilità nel quale abbiamo il pieno controllo di tutte le forze in gioco.

Flessibilità

è la facilità ad adattarsi alle differenti situazioni e posizioni, l'attitudine a trovare sempre il punto di benessere.

Forza

è infine la qualità che permette di dominare le circostanze, vincendo le energie contrarie e affermando il proprio volere.