• Redazione: M.Sebastiani
  • 02 April , 2020
  • Articoli

Sanscrito Lez.5 - unione di consonanti (Ia di 2)

Arrivati a questo punto, dovresti saper riconoscere tutte le lettere dell'alfabeto e saperle scrivere. Non tutte le lettere hanno ovviamente la stessa frequenza, ma, come in ogni lingua del mondo, alcune sono più ricorrenti di altre. E' però neccessario conoscerle tutte. Consolidiamo questa conoscenza facendo un po' di pratica. N.B. la soluzione di tutti gli esercizi verrà pubblicata insieme alla prossima lezioneEX.1Riscrivi una, due o tre volte, in devanagārī, con accanto la traslitterazione e il significato, le parole di seguito. Sono quasi tutte parole importanti per lo yoga. Se ti è possibile condividi il risultato nella nostra pagina Facebook, in modo da poter avere un feedback. योग   yoga  -  unione हठयोग   haṭayoga  - ...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 30 March , 2020
  • Articoli

Yoga e Bisogni Educativi Speciali

 Photo by Ben White, Unsplash.di Enrico CasagrandeIntroduzioneL’espressione bisogni educativi speciali ed il suo acronimo BES entrano nel vocabolario pedagogico italiano a partire dai primi anni duemila evolvendosi in una direttiva ministeriale completa ed applicativa a fine dicembre 2012. Sempre in Italia, la legge n.4 del gennaio 2013 riconosce nell’insegnamento dello yoga una tra le professioni non regolamentate che possono trovare un loro esistere attraverso una deontologia affidata ad enti in grado di offrire una formazione qualitativamente all’altezza della domanda. La consapevolezza sociale e politica raggiunta sulla necessità di normare professioni che, eventualmente, possono incorrere nel rischio di divenire improbabili realtà, prive di competenze razionalmente indaga...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 22 March , 2020
  • Articoli

Sanscrito Lez.4 - scrivere l'alfabeto

Il modo più semplice per imparare l'alfabeto devanāgarī, è quello di scriverlo tutti i giorni per un mese o due, si impiegano circa cinque o dieci minuti, scrivendolo una o due volte.Vedremo ora esattamente tutte le lettere e come vengono scritte nell'alfabeto, grossomodo la sequenza è quella vista nelle lezioni precedenti. L'opzione può essere di annotare sotto ogni carattere la traslitterazione oppure scrivere prima tutto l'alfabeto devanāgarī e poi le traslitterazioni IAST, oppure non scrivere proprio queste ultime.I segni così rappresentati sono 48.Vediamo la sequenza:  E' evidentemente difficile capire subito come si scrivono le lettere, come si deve muovere la penna sul foglio, partendo dalla loro versione "a stampa". L'alfabeto sanscrito è piuttosto simile tra la vers...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 18 March , 2020
  • Articoli

Sanscrito Lez.3 - le consonanti

Tutte le consonanti sono pronunciate con la vocale अ, a, congiunta. Per questa ragione le "lettere" dell'alfabeto devanagari sono in realtà sillabe.  Come dicevamo, le consonanti dell'alfabeto seguono un ordine perfetto e magnifico, che le raggruppa in 5 gruppi: si inizia con le 4 lettere prodotte con la parte più profonda della gola, le gutturali; poi, con un piccolo avanzamento della lingua, si fa risuonare le consonanti nella parte alta della bocca, le cerebrali o retroflesse; si prosegue con i suoni nei quali si appoggia la lingua al palato, le palatali; poi ancora le dentali e le labiali. E' più facile nella pratica che nella teoria. Questi 4 suoni per ogni gruppo, a loro volta, alternano una lettera non aspirata e la corrispondente aspirata, che traslittereremo seg...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 13 March , 2020
  • Articoli

Sanscrito, Lez.2 - prime due consonanti

Ci sono due consonanti che storicamente nell'alfabeto sanscrito vengono scritte insieme alle vocali, sono importanti perchè molto utilizzate, tanto da avere un loro nome. Esse sono l'anusvara, suono M, traslitterato ṃ e il cosiddetto visarga, corrispondente ad una aspirazione e quindi traslitterato con il simbolo ḥ . I segni corrispondenti sono annoverati insieme alle vocali e l'anusvara è scritto nell'alfabeto come un punto sopra la A ed il visarga è scritto come due punti a seguire una A, ma vediamoli:अं aṃL'anusvara sopra una A si pronuncia quindi AM e si traslittera aṃEsistono numerose consonanti nasali varianti dei suoni M o N, ma l'anusvara è elencato tra le vocali perchè è una M che segue sempre una vocale (come vedremo, non scrivendosi la a breve, quando il p...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 11 March , 2020
  • Articoli

Il karma in Occidente e la sua semplificazione

di Enrico CasagrandeIl concetto orientale di karma trova, a partire dalla fine dell’Ottocento, con l’arrivo di swami Vivekananda in Occidente, una decisa accoglienza da parte di studiosi, praticanti e curiosi dello yoga e della spiritualità indiana in generale. Negli anni della controcultura la parola rompe l’alveo della New Age per entrare nel lessico comune per indicare una legge di causa ed effetto dalle connotazioni metafisiche non sempre troppo chiare e quindi depauperato del portato filosofico - esistenziale che alla parola in questione si associa. Nel testo che segue si indaga il termine karma nel pensiero induista e yogico – induista per osservarne i significati originari e le ragioni della sua polisemia senza voler assumere alcuna posizione di fede che nulla può aver a c...

Leggi Tutto...