• Redazione: M.Sebastiani
  • 15 January , 2020
  • Articoli

Bhakti yoga, il cammino emozionale

di Enrico CasagrandeIl termine bhakti deriva dalla radice sanscrita bhaj (partecipare) e viene tradotto con "devozione" o "amore" verso qualcosa di non delimitabile in un essere immediatamente percepibile e pertanto un amore incondizionato di natura spirituale.Più precisamente si tratta di un’espressione di bhavana, ovverosia quella condizione per mezzo della quale il cuore (le emozioni) del devoto si predispone ad una relazione di tipo squisitamente mistico con la coscienza cosmica. Una nuova filosofia spirituale che viene introdotta con la Bhagavad Gita annuncia la possibilità concessa alla natura umana di esperimentare il divino in una dimensione pre-rappresentativa attraverso un’esperienza di tipo emozionale, tale approccio è, per l’appunto, quello del bhakti yoga.Il presente ...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 10 December , 2019
  • Articoli

Disturbo dell'attenzione: lo yoga può aiutare?

di Enrico CasagrandeL’ADHD (attention – deficit/hyperactivity disorder) è un disturbo neurobiologico che presenta definite sintomatologie capaci di influenzare negativamente la qualità della vita sia in età evolutiva che in età adulta. La persona con ADHD vede compromessi i propri contesti di vita principali come la scuola in età evolutiva, la famiglia ed il contesto lavorativo. Questa degenerazione avviene se i sintomi del disturbo non sono adeguatamente fronteggiati attraverso un modello multimodale, che integri terapia farmacologica, psicoterapia ed utilizzo di strategie educative centrate sia sulla persona che sui contesti. La ricerca ha messo in rilievo, negli ultimi tempi, come la pratica dello yoga possa essere a sua volta un importante strumento nella gestione dell’ADHD....

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 15 November , 2019
  • Articoli

Mudra, energia sottile e applicazioni.

Introduzione di Maria SabatiniTesto di Concetta Titti Coretti Le mudra sono un argomento molto dibattuto e con numerose pubblicazioni a riguardo. Molti di questi testi peccano però di una certa approssimazione e della mancanza di un confronto sistematico con le fonti antiche. Il tantrismo e le correnti successive, sia in ambiente buddista che induista, si sono occupate infatti in dettaglio di queste tecniche di gestione dell’energia. L’articolo di Concetta Titti Coretti inizia con un utile riferimento ai shastra ovvero “le regole”, “i manuali”, “i trattati”, “i precetti”, “gli insegnamenti”, della tradizione dello yoga poiché è solo partendo dalle origini che può nascere un discorso di reale approfondimento. Vi troverete una panoramica di alcune hasta mudra cos...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 29 October , 2019
  • Articoli

Cosa è lo yoga: 3 maestri, 48 domande. Jois, Iyengar, Desikachar.

tratto da uno studio di Alexander Medin  traduzione e redazione a cura di Marco Sebastiani  IntroduzioneNon passa giorno senza il quale un praticante occidentale si alzi e decida di arricchire il mondo con la propria definizione di cosa sia o non sia lo yoga.  Sapendo che il presente articolo non fermerà questo flusso di coscienza, ci auguriamo almeno possa offrire un riferimento meno superficiale sull'argomento per chi abbia voglia di approfondire: una lunga chiacchierata sullo yoga con tre tra i più illustri maestri indiani contemporanei. Sicuramente sfatano molti dei luoghi comuni che imperversano ormai non più solo in ambiente new age o tra i social, ma anche in pubblicazioni accademiche. Il suggerimento è di prendersi il tempo necessario ed arrivare sino in fondo, d...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 11 October , 2019
  • Articoli

La mente che vaga ci rende infelici. Lo dimostra Science.

di Marco Sebastiani,tratto da uno studio di Matthew A. Killingsworth e Daniel T. Gilbert e da un articolo di Anthony Wing KosnerMi ha molto colpito imbattermi in questo studio, sul rapporto tra focalizzazione del momento presente e felicità di due ricercatori presso l'Università di Harvard, in quanto sembra raccogliere dati quantitativi con un approccio scientifico che deriva da sociologia, psichiatria, neuroscienze e moderna medicina, che confermano le considerazioni che i padri dello Yoga tradizionale hanno percorso attraverso l'osservazione, la pratica e la devozione. Devo aggiungere per onestà intellettuale, che non amo in genere le sovrapposizioni tra scienza occidentale e filosofia dello spirito orientale perché alle volte tendono a concludere "ecco perché funziona, ora noi occi...

Leggi Tutto...

  • Redazione: M.Sebastiani
  • 11 September , 2019
  • Articoli

I segreti dell'allineamento

di Ty Landrum introduzione e traduzione di Marco SebastianiIntroduzioneAbbiamo sempre sostenuto, nelle pagine di questa rivista, che le posizioni dello yoga non abbiano un allineamento precostituito, ma che ogni corpo trovi un proprio allineamento differente, dettato dalla propria individualità e che, anzi, l'ossessione per l'allineamento possa nuocere alla pratica (confronta l'articolo: 6 Ragioni per cui l'allineamento non conta ). Ty Landrum, l'eminente maestro di ashtanga filosofo, getta però una nuova luce su questo argomento, spostando l'attenzione da un allineamento prettamente fisico, articolare e scheletrico, ad un allineamento energetico, nato dalle sensazioni profonde. Innumerevoli forme di allineamento. Da un piano posturale a un piano yogico, per rimanere in argomento con il ...

Leggi Tutto...